Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Troppo tardi per essere credibile. Così fonti dell'amministrazione Obama reagiscono al via libera di Damasco all'accesso agli ispettori dell'Onu nelle zone colpite dal presunto attacco con armi chimiche. Lo riporta l'agenzia Bloomberg.

"Se il governo siriano non avesse avuto nulla da nascondere e avesse voluto dimostrare al mondo di non aver usato armi chimiche in questo incidente avrebbe potuto cessare immediatamente gli attacchi nell'area e garantire immediato accesso all'Onu cinque giorni fa", afferma un rappresentante dell'amministrazione Obama, sottolineando che a questo punto la "decisione del regime di garantire accesso al team dell'Onu arriva troppo tardi per essere credibile, e questo anche perché le prove disponibili sono state significativamente inquinate dai persistenti bombardamenti del regime e altre azioni intenzionali negli ultimi cinque giorni".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS