Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Carri armati turchi diretti verso il confine siriano

Keystone/EPA/SEDAT SUNA

(sda-ats)

Le forze turche e le milizie curde hanno accettato di fermare le ostilità in Siria: lo ha annunciato il colonnello John Thomas, portavoce del Centcom, il Comando militare Usa in Medio Oriente.

"Nelle ultime ore abbiamo ricevuto l'assicurazione che tutte le parti implicate smetteranno di spararsi addosso e si concentreranno sulla minaccia dell'Isis", ha riferito l'ufficiale.

Dal lancio la scorsa settimana di una operazione militare turca nel nord della Siria, gli Usa cercano di evitare gli scontri tra le forze di Ankara e le milizie curde siriane: entrambe le parti sono alleati cruciali degli Stati Uniti nella lotta al Califfato.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS