Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Non vi sono ancora notizie circa possibili vittime svizzere del terremoto che ha colpito Haiti. Lo ha detto stamane ai media Hans-Peter Lenz, capo della centrale d'intervento per l'aiuto umanitario. Ottantasette dei 180 nostri connazionali sull'isola stanno bene, ha aggiunto, precisando che in diversi casi sono stati gli stessi svizzeri ad annunciarsi alle autorità diplomatiche.
Ad ogni modo, ha sottolineato Lenz, sull'isola vi sono grosse difficoltà di comunicazione e trasporto. Quanto alle squadre elvetiche di soccorso, il capo dell'aiuto umanitario della Confederazione Toni Frisch ha detto che entro sera gli svizzeri sul posto dovrebbero essere 32.
I primi soccorritori sono arrivati ieri nella capitale di Haiti, mentre un secondo distaccamento, formato da medici, partirà nella giornata di oggi verso il Paese caraibico. Un primo cargo con 33 tonnellate di materiale di pronto soccorso partirà pure nella giornata odierna. Un secondo trasporto è previsto per domani.
Toni Frisch ha sottolineato che Haiti - un paese già poverissimo - ha bisogni enormi. La Svizzera intende concentrarsi per il momento sull'aiuto d'urgenza, fornendo assistenza medica, medicinali, cibo, e acqua potabile. A tale riguardo, "abbiamo preso contatto con una persona sul luogo che ha già lavorato con noi in quest'ambito". Concretamente si tratta di riparare condutture rotte e pompe, affinché la popolazione possa aver accesso all'acqua potabile.
Sia Frisch che Lenz hanno sottolineato l'enorme sfida logistica e di coordinamento che attende i soccorritori. Lo scalo aeroportuale di Port-au-Prince è piccolo e la sua disponibilità dipende anche dalle condizioni meteo. Ieri una squadra svizzera ha raggiunto Haiti passando da Santo Domingo, "dove abbiamo una base".
Quanto al coordinamento degli aiuti, la Svizzera ha già preso contatto con l'ONU e il Comitato internazionale della croce rossa. Poiché la rappresentanza delle Nazioni Unite nella capitale di Haiti è stata distrutta dal sisma, bisognerà rimettere a posto questa struttura.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS