Navigation

Sisma in Giappone:soccorritori svizzeri in regioni sinistrate

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2011 - 14:57
(Keystone-ATS)

È giunto a destinazione il team svizzero inviato in Giappone per portare aiuto alle vittime del devastante terremoto di venerdì scorso. È quanto comunica oggi il Dipartimento federale degli affari esteri.

Un gruppo di 23 soccorritori, con unità cinofile, specializzati nella ricerca di persone sotto le macerie è arrivato la notte scorsa a Tome, nella prefettura di Miyagi, dove si contano decine di migliaia di dispersi. Non ha però ancora potuto iniziare i lavori, a causa di un allarme tsunami. A Tome, città a circa 350 km a nord di Tokyo, gli esperti svizzeri, assieme a colleghi tedeschi, hanno intanto allestito una base operativa.

Altri quattro svizzeri, incaricati di valutare i bisogni più urgenti, si trovano ancora a Tokyo, in attesa di essere autorizzati a recarsi nelle zone disastrate.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.