Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il sistema pensionistico elvetico riceve una valutazione positiva da Mercer: secondo uno studio della società di consulenza occupa il quarto rango a livello internazionale, dopo la Danimarca, i Paesi Bassi e l'Australia. L'anno scorso si era piazzato quinto.

Nella settima edizione del suo "Melbourne Mercer Global Pension Index", uno studio che analizza i sistemi previdenziali di 25 paesi in base a diversi parametri pubblicato oggi, Mercer rileva che con un indice di 74,2 su un massimo di 100 la Svizzera presenta un sistema di previdenza solido.

Il buon voto riflette in particolare l'evoluzione favorevole in materia di prestazioni, con la popolazione elvetica campione in materia di tassi di risparmio. Al contrario la Confederazione ha perso alcuni punti per quanto riguarda il finanziamento del sistema, poiché la durata delle rendite aumenta mentre la speranza di vita e l'età di pensionamento stagnano.

Secondo Mercer sono auspicabili miglioramenti, soprattutto aumentando progressivamente l'età AVS e migliorando le possibilità d'impiego per le persone meno giovani. Il ricorso al pensionamento anticipato dovrebbe inoltre diminuire.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS