Navigation

SIX potrebbe aumentare la sua offerta per borsa di Madrid

La borsa di Madrid fa gola a molti. KEYSTONE/EPA EFE/EMILIO NARANJO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2019 - 11:45
(Keystone-ATS)

SIX, società zurighese che fornisce servizi finanziari e che fra l'altro gestisce la borsa svizzera, potrebbe aumentare la sua offerta per mettere le mani su Bolsas y Mercados Españoles (BME), l'azienda spagnola che controlla tutti i mercati finanziari del suo paese.

Vale a dire Madrid, Barcellona, ​​Bilbao e Valencia. "Non ho mai escluso nulla", afferma oggi in dichiarazioni riportate dall'agenzia Awp il presidente della direzione di SIX, Jos Dijsselhof, manager danese con trascorsi anche presso Euronext. Stando ai media spagnoli in una conferenza stampa a Madrid i rappresentanti dell'azienda elvetica hanno detto di essere pronti a eventuali contro-offerte.

Finora l'unica proposta concreta per assumere il controllo di BME proviene dalla stessa SIX: vengono messi sul tavolo - è notizia di lunedì - 34 euro per azione, pari a complessivi 2,84 miliardi di euro (3,1 miliardi di franchi). Euronext, azienda che ha sede ad Amsterdam e che controlla le borse di Parigi, Bruxelles, Amsterdam, Dublino e Lisbona ha però già confermato ufficialmente di essere in discussione con i vertici di BME. Il mercato di Madrid farebbe però gola anche ad altri: ieri è circolata la notizia - non confermata - che anche Deutsche Börse sarebbe interessata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.