Tutte le notizie in breve

Sulle piste da sci con tariffe flessibili in funzione della meteo.

KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

(sda-ats)

Sciare a buon mercato se fa brutto tempo: è la proposta dei centri invernali di Pizol (SG) e Belalp (VS), che in prima europea stanno testando tariffe flessibili in funzione della meteo.

Il sistema dei "prezzi dinamici" è stato ideato nell'ambito di uno studio della Scuola universitaria di San Gallo (FHS), in collaborazione con il servizio meteorologico della tv svizzero tedesca SRF e con il sostegno finanziario della Commissione per la tecnologia e l'innovazione.

Grazie a questa soluzione le stazioni sciistiche sperano di attirare clienti anche quando il tempo è brutto. Lo sconto, se le condizioni sono particolarmente sfavorevoli, può giungere fino al 50%, ha detto il responsabile della comunicazione degli impianti di Pizol, Jürg Vollmer. Domani e sabato il cielo sulle montagne sangallesi dovrebbe rimanere nuvoloso con nevicate intermittenti: in considerazione di queste previsioni meteorologiche la riduzione di prezzo sarà del 38%.

Per approfittare delle agevolazioni gli sciatori dovranno procurarsi lo skipass online. Le condizioni meteo e le relative variazioni tariffarie, costantemente attualizzate, sono disponibili con sette giorni di anticipo.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve