Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono stati 12'600 i migranti e profughi entrati in Slovenia nelle ultime 24 ore, un numero record, superiore a quelli registrati per l'Ungheria nei giorni dell'apice della crisi migratoria in settembre.

Come ha riferito oggi la polizia di Lubiana, citata dai media, da sabato scorso gli arrivi in Slovenia sono stati 34.131. Il record di ingressi in Ungheria si era registrato il 23 settembre con 10.046 migranti. Poi Budapest aveva sigillato completamente i confini prima con la Serbia e poi con la Croazia.

Nel frattempo il ritmo col quale i migranti lasciano la Slovenia verso l'Austria è sensibilmente più lento degli arrivi. Un gruppo di 2-3 mila persone ha attraversato verso le 4:00 di stanotte il confine di Harmica-Rigonce. La polizia slovena sostiene di non essere stata informata dai colleghi croati sull'arrivo di un così alto numero di profughi, fatto che ha creato anche disagi nel traffico e complicato la loro accoglienza.

Secondo il quotidiano di Lubiana Delo, nel campo di accoglienza di Brezice è scoppiato un violento litigio tra due profughi, uno dei quali è rimasto ferito con un oggetto da taglio. Entrambi sono stati arrestati

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS