Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il deficit sloveno rientrerà entro i parametri di Maastricht del 3% del Pil nel 2015. È quanto stabilito nel programma di stabilità presentato oggi dal governo sloveno. Secondo il documento stilato dal governo Bratusek, il deficit 2014 sarà ancora del 4,1% del Pil, mentre nel 2015 dovrebbe scendere al 2,5% del Pil.

Il programma di stabilità dovrà essere presentato a Bruxelles assieme al programma nazionale di riforme entro la fine di aprile. La Slovenia è sotto la lente d'ingrandimento della Commissione europea per il deficit eccessivo dal dicembre 2009: il rientro sotto il 3% del deficit sarebbe dovuto avvenire già l'anno scorso, ma la Commissione ha poi prorogato la 'data di scadenza' al 2015.

SDA-ATS