Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A urne chiuse in Slovenia gli exit poll dell'agenzia Mediana danno vincente il partito di Miro Cerar (SMC), che avrebbe raccolto il 36,9% dei voti. SMC è stato fondato solo pochi mesi fa dal giurista sloveno: pur non volendosi classificare né come partito di destra, né di sinistra, sulla base dei punti programmatici SMC propende più verso il centrosinistra. Gli exit poll danno al secondo posto con il 19,2% il Partito democratico sloveno (SDS, centrodestra) dell'ex premier Janez Jansa, attualmente in carcere.

In quota centrodestra avrebbe varcato la soglia per entrare in parlamento anche Nova Slovenija, con il 5,4%.

In quota centrosinistra invece la grande sorpresa è la Sinistra unita, partito ideologicamente vicino alle posizioni della sinistra del greco Alexis Tsipras, con il 7,1% dei consensi. In parlamento nell'emisfero di sinistra siederanno i deputati di Desus (9,7%), i Socialdemocratici (5,8%) e il nuovo partito fondato dalla premier uscente Alenka Bratusek, Alleanza per Alenka Bratusek (4,7%), nato dopo la scissione interna a Slovenia positiva, maggiore partito del governo uscente e che sarebbe rimasto questa volta addirittura fuori dal parlamento.

L'affluenza alle ore 16.00 è stata del 35,58%, quasi l'8% in meno rispetto alle elezioni del dicembre 2011.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS