Diverse centinaia di lavoratori della miniera di Velenje, cittadina a nord-est di Lubiana, sono in sciopero da lunedì, nonostante le parti sociali e il governo si siano seduti già più volte attorno a un tavolo, senza tuttavia riuscire a raggiungere un accordo.

Tra i motivi dello sciopero vi è il prezzo del carbone, ricavato dalla miniera, che secondo i lavoratori è troppo basso perché l'attività possa sopravvivere, e dovrebbe essere perciò aumentato. Inoltre i minatori esigono il pagamento degli arretrati sui salari del 2012 e 2013 entro la fine dell'anno. La protesta è anche motivata dall'opposizione alla riduzione degli stipendi prevista nell'ordine del 10%. Le trattative tra le parti sociali riprenderanno nella giornata di oggi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.