Navigation

Slovenia: si vota per diritti coppie gay

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 marzo 2012 - 10:17
(Keystone-ATS)

In Slovenia si sono aperte stamane alle 7.00 le urne per il referendum sul nuovo Codice della famiglia che prevede, fra l'altro, un ampliamento dei diritti delle coppie omosessuali, in primo luogo il diritto all'adozione limitata.

Gli 1,9 milioni di aventi diritto al voto sono chiamati a decidere se vogliono o meno che la nuova legge, voluta dal precedente governo di centro-sinistra, entri in vigore. Il codice tutela e definisce i doveri e i diritti di tutta una serie di nuovi tipi di unioni familiari, dalle famiglie monoparentali a quelle eterosessuali di fatto, fino alle coppie gay. La norma che ha suscitato maggiori polemiche è quella che garantisce il diritto di un componente di una coppia gay ad adottare il figlio naturale dell'altro partner.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?