Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il nuovo governo sloveno guidato da Alenka Bratusek, prima donna premier a Lubiana, composto da quattro partiti di centro e di centro-sinistra, ha ottenuto oggi la fiducia del parlamento con 52 voti favorevoli e 35 contrari, su un totale di 90 deputati.

Rivolgendosi al parlamento prima del voto, Bratusek ha annunciato che l'obbiettivo del suo governo "è mettere in atto al più presto una serie di misure anti-crisi che abbiano effetto duraturo". Senza entrare nei dettagli, la premier ha promesso che verrà alleggerita la politica di austerità del precedente governo conservatore di Janez Jansa, sfiduciato a febbraio dopo sospetti di irregolarità finanziarie.

"Dobbiamo costruire una alternativa positiva con riforme e misure che producano i loro effetti tra un anno o due", ha dichiarato, annunciando inoltre che il suo esecutivo, di cui fanno parte 13 ministri, sarà a termine e che tra un anno richiederà la fiducia.

Tra i punti chiave del programma, Bratusek ha indicato il consolidamento delle finanze pubbliche. Una responsabilità che pesa in gran parte sulle spalle di Uros Cufer, al dicastero delle Finanze. Cufer è economista di fama, proviene dal settore bancario ma è considerato politicamente inesperto.

Bratusek, 43 anni, in passato ha lavorato come esperta al ministero delle Finanze incaricata per la preparazione e la gestione del bilancio dello Stato. Nelle elezioni anticipate del dicembre del 2011 fu eletta nelle liste di Slovenia Positiva (Ps), partito fondato dal potente sindaco di Lubiana e ricco imprenditore Zoran Jankovic.

Del governo, accanto alla Ps, fanno parte anche i Democratici sociali (Sd, centro-sinistra), fino a oggi all'opposizione del governo di Jansa. Gli altri due partiti minori, la Lista civica (Dl, centro-liberale) di Gregor Virant, che diventa ministro degli Interni, e il Partito dei pensionati (Desus), guidato da Karl Erjevec, confermato agli Esteri, hanno abbandonato la coalizione guidata da Jansa le scorse settimane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS