Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sette compagnie di telecomunicazioni, fra cui i colossi britannici British Telecom e Vodafone e l'americana Verizon Business, collaborano in segreto con l'agenzia di intelligence del Regno Unito, Gchq, nel progetto di spionaggio delle comunicazioni internazionali che coinvolge anche l'americana Nsa. È quanto emerge da nuovi documenti pubblicati dal "Guardian" grazie alle rivelazioni di Edward Snowden, la "talpa" del Datagate.

Queste compagnie avrebbero dato in segreto alla Gchq accesso illimitato ai propri cavi sottomarini, dai quali transita la maggior parte del traffico telefonico e internet a livello mondiale.

Sempre secondo il quotidiano, l'agenzia britannica può avere accesso ai dettagli dei clienti che telefonano, si scambiano messaggi e-mail o accedono ai loro profili Facebook.

In questo progetto la centrale di ascolto più importante della Gchq dovrebbe essere quella di Bude, in Cornovaglia, Inghilterra occidentale, da cui è possibile controllare le comunicazioni fra Stati Uniti ed Europa.

Le altre quattro compagnie coinvolte sono Global Crossing, Level 3, Viatel, e Interoute.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS