Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stato un commando speciale della polizia tedesca a liberare la notte scorsa a Düsseldorf, vicino a Colonia, il ragazzo di 12 anni, scomparso il 18 giugno scorso a Gunzgen (SO).

Il piccolo Paul, che si trova in buone condizioni di salute, è stato scovato nella casa di un uomo di 35 anni, nel frattempo arrestato.

La polizia di Düsseldorf ha indicato oggi che un'unità speciale è intervenuta nel quartiere di Hassels. "Su mandato delle autorità elvetiche, un commando ha proceduto all'arresto la notte scorsa di un 35enne, fortemente sospettato di essere implicato nella scomparsa di Paul", si legge in una nota odierna.

Ieri sera, dopo che indizi sempre più precisi segnalavano la presenza del ragazzo in un'abitazione del quartiere di Hassels, un'unità speciale è penetrata con la forza nell'abitazione verso la 01.30. Durante il suo arresto l'uomo non ha opposto resistenza.

Il ragazzino, che versa in buone condizioni di salute, potrà riabbracciare già oggi i suoi genitori.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS