Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Polizia e ministero pubblico solettesi hanno smantellato una banda di spacciatori. Dopo mesi di indagini, che non sono ancora concluse, due persone restano in carcere preventivo.

La giustizia ha sequestrato armi, in particolare pistole, e grosse quantità di stupefacenti, tra cui 1,5 chilogrammi di cocaina.

Nel corso di un'operazione concertata, in aprile sono state fermate quattro persone, due delle quali tuttora detenute. Di età compresa tra 35 e 40 anni, provengono da Turchia, Croazia, Serbia e Spagna, indica un comunicato diffuso oggi dalla polizia cantonale solettese.

In occasione di perquisizioni domiciliari, le forze dell'ordine hanno sequestrato circa 1,5 chilogrammi di cocaina, altrettanti di anfetamine, tre di marijuana, due di sostanze da taglio e centinaia di pillole di droga ecstasy. Sono pure state distrutte tre piantagioni di canapa indoor.

Durante le operazioni sono state anche sequestrato armi, tra cui varie pistole e coltelli proibiti, alcune decine di migliaia di franchi e quattro vetture.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS