Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La federazione sindacale Travail.Suisse è detta preoccupata dopo la decisione della Banca nazionale svizzera di abbandonare la soglia minima di cambio con l'euro. Un rafforzamento senza controllo del franco rischia di tradursi in una massiccia riduzione di impieghi: questa va assolutamente evitata, con ogni mezzo, scrive l'organizzazione in un comunicato odierno.

Il Consiglio federale deve valutare tutte le possibilità, per esempio l'introduzione di controlli sul traffico di capitali. Travail.Suisse mostra peraltro comprensione per i tempi della mossa della BNS, con l'appropinquarsi degli acquisti di titoli statali da parte della Banca centrale europea e delle elezioni in Grecia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS