Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Solar Impulse 2, l'aereo che tenta di compiere il giro del mondo con la sola energia del sole, sta sorvolando da alcune ore la Cina nella sua quinta tappa, quella finora più impegnativa. Il monoposto è partito nella tarda serata di ieri da Mandalay, in Birmania.

Dovrebbe atterrare a Chongqing, in Cina, intorno alle 18.15 ora svizzera, dopo 19 ore di volo e 1375 km percorsi. Al comando c'è Bertrand Piccard, che nel viaggio nella cabina non pressurizzata dovrà fare un uso prolungato dell'ossigeno e affrontare temperature fino a 20 gradi sotto zero. Le condizioni meteo sono buone, ma in fase di atterraggio a Chongqing sono previsti venti piuttosto forti, fino a 40 nodi.

La sesta tappa, verso la città cinese di Nanchino, vedrà in cabina l'altro pilota coinvolto nella missione, André Borschberg. La partenza potrebbe avvenire poche ore dopo l'atterraggio a Chongqing, ma tutto dipenderà dalla quantità di energia presente nelle batterie al litio. Una delle celle solari risulta infatti danneggiata, spiega il team del Solar Impulse 2, e la capacità di immagazzinare energia solare si è ridotta del 2%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS