Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il "team" di Solar Impulse 2, l'aereo monoposto progettato dal Politecnico di Losanna e che vorrebbe fare il giro del mondo solo con l'energia solare, ha fatto sapere di aver raccolto i 20 milioni necessari a proseguire il viaggio.

Il velivolo è costretto a terra alle Hawaii per un problema alle batterie, e il prossimo anno dovrebbe rimettersi in volo. Il problema finanziario a questo punto è risolto, ha affermato oggi alla Reuters, André Borschberg, a margine del vertice sul clima a Parigi, e che con Bertrand Piccard si alterna alla guida di Solar Impulse. I test di volo dovrebbero iniziare a marzo e in aprile la prossima tappa del viaggio.

La seconda tranche della missione volta a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle energie rinnovabili, rimandata al 2016, prevede di raggiungere Phoenix, fare altre due tappe in Usa, sorvolare l'Atlantico alla volta del Mediterraneo e rientrare negli Emirati Arabi Uniti, da dove era partito nel mese di marzo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS