Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sette soldati svizzeri si sono fotografati con la bandiera albanese dispiegata mentre erano nello scompartimento di un treno; alcuni con il fucile in mano. L'immagine è stata pubblicata i 2 di aprile su Facebook. Essi rischiano ora un procedimento disciplinare.

Si tratta infatti di inosservanza del regolamento di servizio e la polizia militare sta occupandosi del caso, ha riferito all'ats il portavoce Christoph Brunner, confermando una notizia del quotidiano Blick.

"Quando qualcuno porta l'uniforme svizzera, la nostra bandiera è l'unica che vogliamo vedere. Tutte le altre ci entrano come i cavoli a merenda", ha detto il portavoce dell'esercito al quotidiano svizzero-tedesco.

Inoltre, le foto dei membri delle forze armate riprese durante il servizio possono essere messe su internet solo con il beneplacito del superiore. Soprattutto quando le immagini infrangono lo spirito dell'uniforme quale identificazione all'esercito svizzero", ha spiegato Brunner.

I militi in questione potrebbero incorrere in un'ammonizione, in un periodo di consegna da tre a quindici giorni, in una multata o in una detenzione di al massimo dieci giorni - ha aggiunto.

Non è la prima volta che l'esercito è confrontato a questo genere di situazione: due anni fa, alcuni soldati di origine kosovara si sono fotografati facendo con le mani la forma dell'aquila bicefala simbolo della bandiera albanese. "Il caso ci è noto", ha detto Brunner all'ats, precisando che "l'esercito non stila statistiche sui procedimenti disciplinari".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS