Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un soldato svizzero del contingente Swisscoy è morto la notte scorsa all'Ospedale Universitario di Losanna, dopo essere stato rimpatriato dal Kosovo con una grave malattia.

Il quadro della patologia non è ancora noto, ha comunicato oggi il Centro di competenze dell'esercito svizzero per le missioni all'estero (SWISSINT), aggiungendo che ulteriori analisi sono in corso. SWISSINT non ha reso noto l'età dell'uomo per proteggere i diritti della personalità.

Il soldato era in un primo tempo stato curato per un giorno nell'ospedale militare della Forza multinazionale per il mantenimento della pace in Kosovo (KFOR). Sabato scorso è stato trasportato dalla REGA in Svizzera e portato all'ospedale di Losanna dove è poi deceduto.

I vertici dell'esercito e SWISSINT hanno appreso della morte "con enorme rammarico", hanno comunicato. I loro pensieri vanno alla famiglia, agli amici e ai commilitoni del soldato.

Già a metà marzo l'esercito aveva dovuto annunciare la morte di un soldato 28enne della Svizzera romanda avvenuta nell'ospedale di Sion (VS) in seguito a un malore. La giustizia militare ha avviato un'inchiesta per chiarire le circostanze del decesso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS