Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La "pagella" 2016 che Solidar Suisse (ex Soccorso operaio svizzero) assegna alle località svizzere impegnate socialmente, vede ai primi posti Ginevra, Losanna, Nyon (VD), Bülach (ZH), Riehen (BS) e Zurigo. Non ci sono valutazioni per la Svizzera italiana.

In totale, delle 88 località analizzate, dodici ricevono la nota massima (cinque globi) e sono quelle che realizzano al meglio il loro impegno sociale. Nella precedente valutazione fatta nel 2013 erano otto, fa sapere oggi in un comunicato Solidar Suisse, esprimendo soddisfazione per questo miglioramento.

In testa alla classifica figura la città di Calvino (96 punti su 100), che prende il posto di Zurigo (92,5), al pari di Losanna e Carouge (GE). Quest'ultimo comune consacra l'11 per mille delle sue entrate fiscali nette a prestazioni sociali.

Vengono presi in considerazione l'impegno finanziario in materia di cooperazione allo sviluppo e la pratica in fatto di acquisti equi. Ogni anno le città svizzere spendono 16 miliardi di franchi in beni e servizi: si tratta di assicurarsi che essi vengano prodotti in condizioni umane dignitose.

Altro dato che emerge dall'analisi: tre quarti delle città considerate hanno migliorato la loro posizione rispetto al 2013. Coira, che rientra nella regione sud-est, ottiene un basso punteggio (18,5), ma è migliorata in tre anni.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS