La metà della popolazione svizzera ritiene che i solleciti di pagamento, i precetti esecutivi e i certificati di carenza beni siano irrilevanti per la valutazione della loro solvibilità. Falso, afferma il servizio di confronto on line Comparis.

Quando le richieste di carte di credito, leasing e prestito vengono respinte, più di una persona su cinque pensa che in gioco vi siano altri motivi, afferma un sondaggio commissionato da Comparis. Ma la realtà è diversa. Secondo Dominik Weber, esperto del settore bancario presso Comparis, "ogni richiesta di carta di credito, leasing o credito presuppone un controllo dell'affidabilità creditizia, la cosiddetta verifica della solvibilità".

I solleciti di pagamento ripetuti, i precetti esecutivi e gli attestati di carenza beni hanno un influsso negativo, con ripercussioni anche sulla vita quotidiana. Ad esempio negli acquisti on line: se l'esito della verifica è insoddisfacente, l'opzione "pagamento dietro fattura" non viene nemmeno visualizzata.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.