Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - La solvibilità delle grandi imprese svizzere è più stabile secondo il Credit Suisse. Gli specialisti della banca ritengono che la maggior parte delle società abbia superato la crisi e si stia muovendo verso la ripresa.
A fine maggio gli esperti di rating del Credit Suisse hanno giudicato stabile le previsioni per 41 delle 44 aziende valutate. Numerose imprese hanno sensibilmente migliorato la liquidità e anche le misure di contenimento dei costi già varate da tempo da molte aziende dovrebbero cominciare a produrre risultati tangibili. Le società che continuano a disporre di un buon margine di manovra finanziario potrebbero aumentare l'offerta di prodotti e la diversificazione geografica attraverso piccole acquisizioni integrative, senza per questo peggiorare la solvibilità, osserva la banca in una nota.
Nel corso degli ultimi dodici mesi il rating di cinque aziende si è ridotto di almeno un livello, mentre nessuna impresa ha ottenuto un miglioramento del proprio voto sull'affidabilità creditizia, ciò che rispetto all'analisi precedente - con dieci declassamenti e nessuna promozione - lascia intravvedere un'evoluzione leggermente migliore.

SDA-ATS