Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

C'è anche un diplomatico cinese tra le vittime dell'attacco di ieri all'hotel Jazeera di Mogadiscio, in Somalia, rivendicato dal gruppo Al-Shabaab collegato ad Al Qaeda, in cui sono rimaste uccise 15 persone e circa 20 sono rimaste ferite.

Lo ha confermato il ministero degli Esteri somalo. Nell'attacco, che secondo fonti somale è stato compiuto da un attentatore suicida con un'autobomba, è rimasta colpita anche l'ambasciata cinese a Mogadiscio all'interno del Jazeera Palace Hotel, scrive l'agenzia Xinhua che parla di cittadini cinesi rimasti feriti dall'esplosione, anche se non riporta cifre ufficiali.

L'albergo è considerato il più sicuro della Somalia e viene spesso utilizzato per incontri diplomatici e visite ufficiali di capi di Stato.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS