Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una donna somala, che sostiene di essere stata violentata da membri delle forze di sicurezza, e un giornalista al quale aveva raccontato la sua vicenda, sono stati condannati a un anno di prigione da un tribunale di Mogadiscio per "oltraggio alle istituzioni".

Dopo la sentenza, il reporter, Abiaziz Abdinur, in carcere dall'inizio di gennaio, è stato riportato in prigione, mentre la donna è stata liberata e sarà arrestata solo quando il bimbo che allatta sarà svezzato. Lo ha deciso il giudice.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS