Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NAIROBI - "Almeno 18 persone sono morte oggi a Mogadiscio in nuovi scontri fra i ribelli al Shabaab e le truppe del governo transitorio somalo supportate dai peacekeeper dell'Amisom". Lo confermano fonti di stampa locali che citano i servizi medici e di ambulanza della capitale.
Gli scontri con "tiri di artiglieria e colpi di mortaio" si sono verificati nei pressi del mercato di Bakara, una zona sotto il controllo degli integralisti.
Le stesse fonti parlano di "almeno 53 civili rimasti feriti e ricoverati nelle strutture ospedaliere".
Intanto l'inviato delle Nazioni Unite in Somalia Augustine Mahiga, ha chiesto un rafforzamento delle truppe Amisom, fino a 20 mila soldati per affrontare nei prossimi mesi la difficile situazione nel Paese del Corno d'Africa dilaniato dal conflitto con i ribelli Shabaab legati ad al Qaida.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS