NAIROBI - Gli Shabaab (il braccio armato di Al Qaida in Somalia) hanno preso il controllo delle stazioni radio nelle città che presidiano. Lo riferiscono i pochi giornalisti indipendenti ancora presenti in Somalia.
"Hanno sostituito la stazione di Chisimaio con una che usano per le loro trasmissioni. Hanno anche preso il controllo della radio di Baydhaba (un'altra città sud-occidentale)", ha riferito Omar Faruk Osman, segretario generale dell'Unione nazionale dei giornalisti somali, sottolineando che ciò rappresenta "un giro di vite per la libertà di espressione e di stampa".
Nel Paese, "crescono le intimidazioni ai danni dei giornalisti": gli Shabaab hanno arrestato almeno sei giornalisti solo nell'ultima settimana, riferisce ancora Osman. Uno di questi, Mahmed Salad Abdille, rilasciato dopo sei giorni, ha detto di "essere stato torturato".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.