Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Violenti combattimenti tra i militanti integralisti islamici di al Shabaab e le forze governative sono stati registrati questa mattina nella regione di Gedo, a sud del Paese. Il governatore regionale, Mohamed Abdikali, ha riferito all'emittente locale Shabelle che almeno 26 combattenti islamici sono stati uccisi.

Gli scontri sono iniziati quando i miliziani legati ad al Qaida hanno lanciato una pesante offensiva contro basi militari dell'esercito regolare nella zona di Yurkud. All'attacco hanno risposto le truppe governative, sostenute dai militari kenyani, con l'ausilio di artiglieria pesante. I combattimenti sono proseguiti per diverse ore, secondo quanto riferito ai media locali dai residenti della zona, ma l'uccisione dei 26 combattenti islamici non è stata confermata dai vertici di al Shabaab.

Nonostante le pressioni subite su diversi fronti, gli integralisti somali controllano ancora ampie zone delle regioni meridionali e centrali del paese, e nelle ultime settimane sono riusciti a sferrare ripetuti attacchi contro le forze di pace Amisom e le truppe governative.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS