Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Sommaruga in Camerun, accordo di cooperazione

La consigliera federale Simonetta Sommaruga, in visita di lavoro in Camerun, ha firmato oggi a Yaoundé due accordi migratori: uno sulla cooperazione in materia di migrazione e uno per la soppressione reciproca dell'obbligo del visto per i titolari di un passaporto diplomatico o di servizio.

Nelle prossime ore incontrerà il presidente della Repubblica camerunese Paul Biya e il ministro di giustizia Laurent Esso per discutere della situazione della sicurezza e della migrazione nella regione, ha annunciato di Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

L'accordo sulla cooperazione in materia di migrazione prevede, tra l'altro, misure e progetti per incentivare e sostenere i ritorni volontari e il reinserimento. Il Camerun si impegna peraltro a riammettere sul suo territorio i suoi cittadini che non adempiono o non adempiono più le condizioni per soggiornare in Svizzera. I due Paesi si impegnano inoltre a intensificare lo scambio di informazioni per lottare contro la tratta di esseri umani e il traffico di migranti.

Finora la Svizzera ha concluso sei accordi di cooperazione in materia di migrazione. Queste intese si spingono oltre i classici accordi di riammissione e tengono conto degli interessi di entrambi gli Stati, in uno spirito di partenariato e di cooperazione, precisa il DFGP. Quanto agli accordi di riammissione, ne sono già stati conclusi 47 con un totale di 50 Paesi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.