Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, che si trova in Etiopia, ha visitato oggi un campo profughi nella regione Somali, nell'Est del Paese. In Etiopia la Svizzera sostiene finanziariamente e tecnicamente l'Alto Commissariato ONU per i rifugiati.

Vista l'importanza centrale dell'Etiopia nel Corno d'Africa, la Svizzera persegue a lunga scadenza un rafforzamento della cooperazione nell'ambito della politica di migrazione.

Sempre oggi la delegazione elvetica ha lanciato nell'Est dell'Etiopia un nuovo progetto sanitario. Si tratta di un progetto messo a punto dall'Università di Jigjiga in collaborazione con l'Istituto tropicale e di salute pubblico svizzero di Basilea e sostenuto dalla Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC).

Nei colloqui ufficiali di domani Sommaruga incontrerà il presidente etiope Mulatu Teshome e il primo ministro Hailemariam Dessalegn. Lo stesso giorno visiterà ad Addis Abeba un progetto per rifugiati eritrei finanziato dalla Segreteria di Stato della migrazione (SEM). Sono previsti inoltre incontri con i rappresentanti dell'economia e della società civile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS