La vittoria nel vertice di Bruxelles riporta in su l'indice della fiducia per Mario Monti. Dopo mesi di tendenza negativa il trend pare essersi invertito: la fiducia per il primo ministro italiano infatti è al 49% (+3).

Questo incremento però, non si riflette in un aumento di fiducia anche verso il Governo della vicina penisola nel suo complesso, ed anche questo mese si è registrato un ulteriore decremento (-5% al 40%). È quanto si evince dal sondaggio effettuato dall'Istituto IPR Marketing, per conto di Repubblica.it.

La maggioranza degli Italiani (48%) ritiene che Monti stia raggiungendo il mandato di "salvare l'Italia" ma al contempo c'è ancora molto da fare. È ancora più ampio il giudizio positivo in merito al recupero di credibilità internazionale: ben il 67% degli italiani riconosce a Monti la capacità di aver saputo recuperare la credibilità dell'Italia all'estero. Per quanto riguarda il futuro, tuttavia, la maggioranza assoluta degli elettori (51%) auspica il ritorno a una guida politica per il prossimo governo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.