Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La vittoria nel vertice di Bruxelles riporta in su l'indice della fiducia per Mario Monti. Dopo mesi di tendenza negativa il trend pare essersi invertito: la fiducia per il primo ministro italiano infatti è al 49% (+3).

Questo incremento però, non si riflette in un aumento di fiducia anche verso il Governo della vicina penisola nel suo complesso, ed anche questo mese si è registrato un ulteriore decremento (-5% al 40%). È quanto si evince dal sondaggio effettuato dall'Istituto IPR Marketing, per conto di Repubblica.it.

La maggioranza degli Italiani (48%) ritiene che Monti stia raggiungendo il mandato di "salvare l'Italia" ma al contempo c'è ancora molto da fare. È ancora più ampio il giudizio positivo in merito al recupero di credibilità internazionale: ben il 67% degli italiani riconosce a Monti la capacità di aver saputo recuperare la credibilità dell'Italia all'estero. Per quanto riguarda il futuro, tuttavia, la maggioranza assoluta degli elettori (51%) auspica il ritorno a una guida politica per il prossimo governo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS