Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sensibile crescita nell'esercizio 2016/2017 per Sonova: il gruppo zurighese attivo a livello mondiale nella fabbricazione di apparecchi acustici ha realizzato un fatturato di 2,40 miliardi di franchi, il 16% in più dei dodici mesi precedenti.

L'incremento è dovuto in gran parte all'acquisizione della società olandese AudioNova: nel periodo in rassegna - che si è concluso a fine marzo - la progressione organica si è attestata al 4%, ha indicato l'azienda con sede a Stäfa.

La fusione con AudioNova ha comportato però un netto aumento dei costi di distribuzione, di marketing e di amministrazione: la redditività non ha quindi seguito lo stesso ritmo dei ricavi. L'utile netto è salito a 356 milioni di franchi (+3%), mentre il risultato operativo Ebita ha raggiunto 463 milioni (+8%).

L'utile per azione è di 5,35 franchi e il dividendo di 2,30 franchi. I risultati odierni sono sostanzialmente in linea con le attese degli analisti.

Nell'esercizio 2017/2018 i vertici si aspettano una progressione dei proventi del 10-12% e un incremento dell'Ebita del 10-14% in valute locali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS