Navigation

Sony chiude in rosso, ma CEO riceve compenso milionario

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2010 - 09:33
(Keystone-ATS)

TOKYO - Sony, alle prese con un duro processo di risanamento, ha chiuso il 2009-10 con una perdita netta di gruppo di 40,80 miliardi di yen, su vendite in calo del 6,7%, a 7.210 miliardi di yen. Tuttavia, il numero uno Howard Stringer può vantare il compenso più alto tra quelli finora rilevati tra gli executive in Giappone. Il manager ha infatti ricevuto una remunerazione di circa 7 milioni di euro, includendo anche le stock option.
Le nuove regole sulla corporate governance impongono alle società nipponiche di comunicare entro il 28 giugno i salari dei manager che vanno oltre i 100 milioni di yen, tenendo conto di bonus, stock option e buonuscita.
Sony ha deciso di rendere pubblici i compensi oggi nel corso dell'assemblea annuale, in modo da dare ai soci la possibilità di avere una migliore idea sulla performance del gruppo in relazione ai compensi degli executive.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.