Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 140 migranti africani provenienti dal Sub-Sahara sono riusciti ad attraversare la frontiera dell'enclave spagnola di Melilla, sulla costa settentrionale del Marocco, ma diverse altre centinaia sono state bloccate ed arrestate.

"Circa 500 immigrati hanno tentato di entrare nel territorio nazionale e 140 ci sono riusciti", ha dichiarato l'autorità di Melilla, gli altri sono stati bloccati lungo la triplice recinzione alta sette metri. In totale, sono state arrestate 669 persone, e ci sono stati 20 feriti.

Melilla e l'altra enclave spagnola di Ceuta, nel nord del Marocco, sono le uniche due frontiere terrestri tra l'Africa e l'Europa e la pressione migratoria si è intensificata dall'inizio dell'anno. Il 18 marzo, 500 clandestini erano riusciti ad attraversare il confine, il numero più grande dal 2005.

SDA-ATS