Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel giorno della festa nazionale spagnola, oltre 30mila persone - secondo la polizia urbana, almeno 160mila, per i convocanti - sono scese in piazza a Barcellona per riaffermare l'unità di Spagna, in risposta alla "via catalana" alla sovranità, rivendicata con la catena umana indipendentista lo scorso 11 settembre, giorno della festa nazionale catalana.

Al grido di 'Som Catalunya, Somos Espana' (Siamo Catalogna, siamo Spagna), una marea festiva, agitando bandiere nazionali e la seynera, la bandiera catalana, ha sfilato per le vie del centro per rivendicare "la compatibilità di sentirsi catalani e spagnoli".

Alla manifestazione, indetta da una rete di decine di organizzazioni sociali e associazioni di cittadini, hanno preso parte numerosi esponenti del PP catalano, con la leader, Alicia Sanchez-Camacho, e del partito costituzionalista Ciutadans, con il leader Albert Rivera. "Questa è l'immagine della Catalogna plurale e unita, in una Spagna plurale e unita", ha detto Rivera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS