Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I nuovi amministratori della Banca di Madrid, la filiale spagnola della Banca Privata di Andorra (BPA), nominati dalla Banca di Spagna, hanno sollecitato il concorso di creditori, l'antica sospensione di pagamenti, e hanno sospeso l'operatività, in attesa del pronunciamento del tribunale, informa l'organismo supervisore. La misura è conseguenza del commissariamento di BPA, dopo le accuse del Tesoro statunitense di riciclaggio di capitali del crimine organizzato.

"La decisione - indica la Banca di Spagna in un comunicato - risponde a un forte deterioramento della situazione finanziaria della Banca di Madrid S.A., come conseguenza dell'importante ritirata di fondi di clienti che si è prodotta e degli ultimi avvenimenti noti, che hanno danneggiato la sua capacità di far fronte ai suoi oneri". I depositi dei clienti sono garantiti dal Fondo di Garanzia di Depositi di Enti di credito, fino a un massimo di 100'000 per cliente.

Intanto, sul fronte giudiziario, continua l'operazione di polizia contro i gestori della BPA, che ha portato ad altri due arresti, dopo la convalida del fermo di venerdì del consigliere delegato, Joan Pau Miquel Prats.

(atsi)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS