Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia spagnola ha reso noto di avere arrestato sette presunti membri della mafia russa in un blitz in tre comuni della provincia di Tarragona, in Catalogna.

Gli arrestati sono accusati di far parte di un'organizzazione criminale specializzata nel riciclaggio di danaro di origine criminale attraverso operazioni immobiliari sulla costa mediterranea, usando società paravento.

I magistrati inquirenti hanno disposto il sequestro di 190 immobili e di diversi conti bancari, per un valore complessivo di 64 milioni di euro. Un notaio legato all'organizzazione si era suicidato il mese scorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS