Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MADRID - Dopo diverse città catalane, anche il comune andaluso di Coin ha deciso oggi di vietare il burqa e il niqab, il velo integrale musulmano, negli edifici pubblici municipali.
La decisione è stata presa dalla giunta comunale socialista con l'appoggio dell'opposizione del Partido Popular. Il divieto entrerà in vigore la settimana prossima.
L'interdizione di indossare burqa e niqab nei locali pubblici è già in vigore, o lo sarà prossimamente, in diverse città della Catalogna, dove è presente una comunità musulmana importante, come Barcellona, Tarragona, Girona, Lleida, L'Hospitalet.
Per iniziativa del Partido Popular il Senato di Madrid ha approvato una mozione con la quale chiede al governo del premier socialista José Luis Zapatero di vietarli negli spazi pubblici in tutto il paese. Il ministro della giustizia Francisco Caamano ha indicato a metà giugno che il governo prevede di limitare l'uso del burqa con la prossima legge sulla libertà religiosa.

SDA-ATS