Navigation

Spagna: cresce tensione per nuovo incidente acque Gibilterra

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 maggio 2012 - 16:45
(Keystone-ATS)

Nuove tensioni per un incidente avvenuto la notte scorsa nelle acque al largo di Gibilterra fra imbarcazioni britanniche e quelle della Guardia civile spagnola, riferito oggi dai media iberici.

Secondo la direzione generale della Guardia Civile, una pattuglia di Gibilterra è entrata in collisione, seppure lieve, con un'imbarcazione dell'arma spagnola intervenuta nella zona su richiesta di tre pescherecci con base ad Algesiras, in Andalusia, ai quali era stato impedito di pescare nelle acque circostanti la Rocca, oggetto del contenzioso territoriale fra Londra e Madrid sulla ex colonia.

"Momenti di tensione", secondo le fonti, si sono vissuti quando due lance pneumatiche della polizia di Gibilterra sono uscite dal porto a grande velocità, dirette verso i pescherecci spagnoli e scortate da una pattuglia della Royal Navy armata di mitragliatrice in poppa.

Secondo la versione dei pescatori, le autorità britanniche non hanno impedito loro di pescare ma, nei fatti, hanno reso impossibile calare le reti, continuando a scorrazzare a tutta velocità nella zona.

La Guardia Civile spagnola, che ha compiti di scorta dei pescherecci per evitare incidenti in quelle acque, si sarebbe interposta con i propri Zodiac e ne sarebbe nata una forte discussione con la polizia di Gibilterra e l'equipaggio della Royal Navy.

A marzo il governo di Madrid ha presentato una protesta a quello di Londra per la decisione delle autorità di Gibilterra di impedire alle imbarcazioni spagnole di pescare in un perimetro di tre miglia delle acque circostanti la Rocca. Per martedì prossimo è previsto un incontro a Londra fra il ministro spagnolo degli esteri, Josè Manuel Garcia-Margallo e il suo collega britannico, William Hague.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?