Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Migliaia di persone hanno fatto la fila per ore in questi ultimi giorni nel sud della Spagna, duramente colpita dalla crisi, nella speranza di avere un ruolo da comparsa nel prossimo film di Ridley Scott, 'Exodus'.

La paga giornaliera di 80 euro ha attirato migliaia di disoccupati verso la provincia d'Almeria, in Andalusia, dove il tasso di disoccupazione ha raggiunto il 35%. È proprio in questa regione, usata come location per numerosi 'spaghetti western' a partire dagli anni '50, che Ridley Scott girerà il film ispirato dalla storia biblica di Mosè e dall'esodo degli ebrei verso la terra promessa.

Gli organizzatori si sono detti sorpresi dall'affluenza: "10mila persone sono venute in Almeria, 5mila a Pechina, poco lontano", ha detto Nerea, una delle organizzatrici del casting che dovrà selezionare fra le 3mila e le 4mila comparse. Oggi, ultimo giorno di casting nella città di El Ejido, si sono presentati in 3mila, in fila già dall'alba. Le riprese del film dovrebbero iniziare a metà ottobre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS