Navigation

Spagna: divieto corrida, Pp ricorre a Corte costituzionale

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2010 - 14:23
(Keystone-ATS)

MADRID - Il Partido Popular, il principale partito di opposizione in Spagna, ha annunciato un ricorso davanti alla Corte costituzionale di Madrid contro l'interdizione della corrida in Catalogna dal 2012 votato in luglio dal parlamento regionale di Barcellona. Il senatore Pp Pio Garcia Escudero, riferisce Abc, ha reso noto di avere ottenuto la firma di 50 senatori per il ricorso alla consulta.
Secondo i popolari la decisione del parlamento della Catalogna "viola diversi articoli della costituzione" spagnola, e le norme sulla trasmissione di competenze alle Comunità (regioni) del paese. Garcia-Escudero ha ricordato che queste delegano alle regioni "la regolamentazione, ma in nessun caso la facoltà di imporre divieti" in materia di spettacoli. La corte costituzionale deve prima dichiarare ricevibile il ricorso. Se sarà ammesso dovrà poi pronunciarsi sulla costituzionalità della decisione della Catalogna.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?