Navigation

Spagna: ETA; tre gli arrestati in Francia

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 febbraio 2010 - 12:46
(Keystone-ATS)

MADRID - Sono tre i membri dell'ETA arrestati oggi in Francia: oltre al "capo militare" Ibon Gogeascoechea Arronategui, anche il presunto assassino del socialista basco Isaias Carrasco e un terzo uomo incaricato dell'organizzazione tecnica degli attentati. Lo riferisce l'edizione online del Pais.
I tre uomini dell'ETA sono stati arrestati in un'operazione congiunta della polizia francese e della guardia civile spagnola in Bassa Normandia (nord della Francia), nella località di Cahan.
Secondo quanto riferito dal ministero dell'Interno in un comunicato, Ibon Gogeascoechea Arronategui, 54 anni, è il "più alto responsabile" attuale dell'organizzazione terroristica basca.
Beinat Aguinalde Ugartemendia, 26 anni, è il presunto assassino del socialista basco Isaias Carrasco, freddato a colpi di pistola davanti alla porta di casa davanti alla moglie e alla figlia alla vigilia delle elezioni politiche del 9 marzo 2008, e dell'imprenditore basco Ignacio Uria Mendizabal, ucciso nel dicembre 2008.
Il terzo uomo arrestato, Gregorio Jimenez Morales, 55 anni, faceva parte di un commando dell'Eta deputato al "trasporto di materiale" utile per gli attentati. Lo stesso commando è accusato di aver trasportato i missili per il tentato omicidio nel 2001 dell'allora premier spagnolo José Maria Aznar.
Le forze dell'ordine hanno sequestrato armi, documenti e materiale informatico che erano in possesso dei tre uomini.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.