Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MADRID - Il giudice Baltasar Garzon ha chiesto di essere trasferito dall'Audiencia Nacional spagnola alla Corte internazionale dell'Aja per un periodo iniziale di sette mesi, riferisce l'edizione elettronica di El Pais.
Il giudice spagnolo ha chiesto di poter occupare per questo tempo il posto di assessore esterno alla procura della Corte dell'Aja che dirige l'argentino Luis Moreno Ocampo e che dipende dalle Nazioni Unite. La Commissione permanente del Consejo general del poder judicial dovrà decidere domani sull'invio del giudice.
Garzon non abbandona quindi per il momento l'Audiencia Nacional, mentre le tre cause aperte contro di lui continueranno il loro corso.
Era stato lo stesso Ocampo ad invitare Garzon lo scorso 6 maggio a occupare il posto di assessore per un periodo iniziale di sette mesi. Il procuratore della Corte vuole lo spagnolo al suo fianco per poter contare sulla sua esperienza nelle indagini sui crimini di massa e per migliorare le tecniche di indagine della procura, riferisce il quotidiano.
Ocampo aveva dato un'intervista a El Pais lo scorso novembre nella quale assicurava che "il mondo ha bisogno di giudici come Garzon, capaci di affrontare il potere".

SDA-ATS