Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo spagnolo potrebbe richiedere alla Ue circa 40 miliardi di euro di aiuti al sistema bancario. Lo ha affermato il segretario di stato spagnolo Fernando Jimenez Latorre secondo cui rispetto ai 59,3 miliardi di necessità di capitale del sistema, la cifra "potrebbe ridursi di un terzo" dopo le misure di risanamento.

Ai 40 miliardi che verranno probabilmente richiesti all'Ue, spiega Latorre, "non seguiranno ulteriori" richieste di fondi aggiuntivi. "Con questa operazione - ha aggiunto nel corso della conferenza stampa - terminerà il processo di ricapitalizzazione del sistema e verranno dissipati i dubbi del comparto di far fronte alla bolla immobiliare e al calo dell'economia".

Per il vicegovernatore Restoy il sistema si avvia a un deciso risanamento e ristrutturazione, ma "è ancora presto per dire quando il denaro tornerà ad affluire" all'economia sotto forma di prestiti a famiglie e imprese che negli ultimi mesi hanno subito forti contrazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS