Navigation

Spagna: Indignados; ovunque in piazza, 50 mila a Barcellona

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2011 - 21:26
(Keystone-ATS)

Decine di migliaia di indignados hanno manifestato questo pomeriggio in tutta la Spagna, oltre che a Madrid dove secondo gli organizzatori erano 150 mila, per denunciare i giri di vite imposti dalla zona euro, la disoccupazione endemica, i politici corrotti e la 'collusione' con le banche.

A Barcellona, secondO dati della polizia regionale, i manifestanti, di ogni età e colore politico, erano circa 50 mila, che in corteo hanno attraversato il centro della città da Plaza de Catalunya a Plaza de Palau, vicino al parlamento catalano.

Circa 10 mila gli indignados in piazza a Valencia, 5 mila a Granada, Bilbao o Malaga. Manifestazioni si sono svolte in decine di città del paese. La protesta di oggi era rivolta in buona parte anche contro il 'Patto dell'Euro', rileva El Pais online, ossia il patto di stabilità sottoscritto dai paesi della zona della moneta unica che obbliga a misure di rigido controllo dei deficit a scapito, secondo i manifestanti, dello sviluppo economico e della giustizia sociale.

L'esempio della risposta che dovrebbe venire dai paesi in crisi, secondo gli indignados, è quello della 'rivoluzione islandese'. Gli abitanti della repubblica nordica per referendum si sono rifiutati di pagare i debiti accumulati dalle loro banche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?