La Corte costituzionale spagnola ha deciso all'unanimità di ammettere il ricorso presentato dal governo di Madrid, sospendendo così il referendum sull'indipendenza della Catalogna convocato dalla Generalitat per il 9 novembre.

La Corte ha ammesso il ricorso di Madrid contro la legge di consultazione della Catalogna e il decreto di convocazione del referendum indipendentista, approvato sabato scorso dal governo di Artur Mas.

Entrambe le norme - secondo quanto appreso - restano sospese per cinque mesi duranti i quali l'Alta Corte dovrà esprimersi nel merito in maniera definitiva sulla revoca e motivarne la decisione. Fino a quel momento qualsiasi consultazione resta quindi illegittima.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.