Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MADRID - Uno sciopero totale e senza servizi minimi dei lavoratori della metropolitana di Madrid ha paralizzato oggi la capitale spagnola, privandola di un mezzo di trasporto molto efficiente che muove ogni giorno circa 2,2 milioni di persone lungo una capillare rete sotterranea.
Già ieri i lavoratori della metro madrilena avevano incrociato le braccia ma rispettando i servizi minimi del 50% imposti dalla Comunidad de Madrid. Oggi i sindacati li hanno definiti "abusivi" e hanno deciso di portare avanti uno sciopero senza nessun palliativo, collassando completamente il traffico cittadino.
Gli impiegati della metro protestano contro i tagli imposti ai loro salari dalla manovra antideficit varata nelle scorse settimane dal governo socialista del premier José Luis Zapatero che prevede una riduzione media dei salari del 5% per tutti i lavoratori pubblici, e che le regioni hanno iniziato ad applicare sui loro lavoratori.

SDA-ATS