Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Lo storico membro dell'Eta, Josu Uribetxeberria Bolinaga, condannato a quasi due secoli di carcere per l'omicidio di tre agenti della guardia civile e del funzionario dell'amministrazione penitenziaria, José Antonio Ortega Lara, è morto la scorsa notte nella sua casa di Mondragon, nei Paesi Baschi.

Con Bolinaga si spengono le roventi polemiche seguite alla sua scarcerazione, con la concessione della libertà condizionale, ottenuta il 30 agosto 2012 perché paziente terminale di cancro.

La sua uscita dal carcere suscitò grande scalpore fra le associazioni delle vittime dell'Eta, che hanno ripetutamente protestato contro il governo del Partido Popular. Soltanto mercoledì scorso, in un'intervista televisiva, il ministro degli interni, Jorge Fernandez Diaz, aveva ricordato l'esistenza di quattro decisioni giudiziarie a favore della libertà condizionale all'ex membro dell'Eta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS