Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Non si ferma l'ondata di sbarchi di migranti clandestini in Spagna, dove nel fine settimana sono stati intercettati 57 extracomunitari di origini marocchine e subsahariane, che a bordo di imbarcazioni di fortuna tentavano di raggiungere le coste andaluse di Granada e Tarifa (Cadice) e quelle di Lanzarote, alle isole Canarie.

Ieri mattina 10 migranti subsahariani, che viaggiavano su un canotto alla deriva nello Stretto di Gibilterra, a tre miglia dalla costa, sono stati tratti in salvo da un traghetto sulla linea Tangeri-Tarifa. Sulla stessa imbarcazione sono stati scoperti due marocchini che viaggiavano clandestinamente nella stiva.

Secondo fonti della Croce Rossa, tutti erano in buono stato di salute e sono stati fatti sbarcare ad Algesiras (Cadice), dove sono stati identificati dalla polizia, che ha avviato i procedimenti di espulsione e rimpatrio.

Altre 45 persone, di origini subsahariane, sono state tratte in salvo dai mezzi del Salvataggio marittimo spagnolo nella notte fra sabato e domenica, mentre viaggiavano su un'imbarcazione alla deriva nel Mare di Alboran. I migranti, fra i quali sette donne, quattro bambini e due neonati, sono stati trasferiti al porto di Motril (Granada) e assistiti allo sbarco dalla Croce rossa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS